5 Passi Verso la Resilienza

ballerina che danza al mare, i 5 passi verso la resilienza
Forse molti di voi avranno già sentito parlare di Resilienza, questo termine deriva dal latino resiliens che significa rimbalzare, in ambito tecnologico è la resistenza alla rottura provocata da una sollecitazione, l’attitudine di un filo a riprendere la sua forma originaria dopo una distorsione, la capacità di alcune persone di reagire di fronte ai traumi.
 
 
I leader sono resilienti e lo trasmettono ai collaboratori con il loro esempio, questa qualità permette loro di gestire il cambiamento e la velocità con cui mutano le condizioni, in azienda e non solo.
 
Oggi più che mai alle persone è richiesto di sviluppare la propria resilienza per superare le difficoltà …
 
 
Ma come e cosa si può fare?
 
 

Ecco dei passi che si possono compire per mutare atteggiamento

 

I 5 passi verso la resilienza

 
 
1.     Prima di tutto cambiare punto di vista, iniziare a considerare la difficoltà come una opportunità di apprendimento, una crescita e un arricchimento.
 
2.     Porsi la seguente domanda: Come posso utilizzare le mie qualità per superare questo momento?
 
3.     Cominciare a prendersi momenti dedicati al benessere: meditare, esercizio fisico, mangiare sano …
 
4.     Bilanciare l’autocritica: cioè non farsi prendere dai pensieri che contengono dei giudizi sulle idee che generi, per metterli a tacere è utile chiedersi: a cosa mi serve questo pensiero?
 
5.     Quale azione o quale primo passo posso compiere?
 
 

Lasciate da parte i pensieri ipercritici, passateli al setaccio e vedete cosa tenere e cosa buttare, e soprattutto abbiate il coraggio di sperimentare il passo giusto!!

Quale di questi 5 passi verso la resilienza ti senti di fare?

Se vuoi approfondire questo tema o prenotare un primo colloquio clicca qui sono i miei contatti

Se vuoi iscriverti alla Newsletter per aggiornarti sui prossimi eventi clicca qui

Commenti Facebook